Italians For Darfur Onlus
ITALIANS FOR
DARFUR ONLUS


 
 
Appello a RAI, MEDIASET e LA7 per il Darfur e le crisi umanitarie dimenticate


Firma* l'appello di Italians for Darfur Onlus alle maggiori emittenti televisive italiane, per una migliore e maggiore informazione sul Darfur e sulle crisi umanitarie dimenticate. Oltre 20.000 persone lo hanno già fatto! Anche Articolo 21 e altre associazioni hanno raccolto e rilanciato l’iniziativa promossa da ‘Italians for Darfur’ che, da anni, continua a denunciare la violazione dei diritti umani in Sudan. (*informativa trattamento dati)

"Scrivo per lamentarmi dell' esiguo spazio dedicato dalla vostra azienda alla gravissima crisi umanitaria del Darfur in Sudan.
Nel Darfur si muore da oltre sei anni ma l'allarme lanciato da organizzazioni umanitarie e militanti per i diritti civili rimane inascoltato dai maggiori media italiani. Finora si contano trecentomila morti, duecentomila rifugiati e due milioni e mezzo di sfollati, per questo, spesso, si sente parlare di «genocidio» in Darfur.
I mezzi televisivi italiani raggiungono oggi la maggior parte della popolazione della penisola come fonte primaria se non unica di informazione e concorrono a informare gli Italiani su cosa stia accadendo oggi nel Darfur. Molto spesso, cio' che non e' raccontato dai media televisivi non esiste per la maggior parte delle famiglie italiane. Alimentando una maggiore coscienza del massacro in atto nel Darfur, i media italiani possono contribuire a fermare le ingiustizie e le atrocita' che si stanno compiendo nella regione.
Per questo, come fruitore di un servizio pubblico e privato, vi prego di dare maggiore importanza alla tragedia che si sta compiendo, attraverso una programmazione che dia spazio anche quotidianamente a servizi e dossier sulla terribile crisi umanitaria nel Darfur. Rimango in attesa di un vostro cortese riscontro. Cordiali saluti, Grazie. I Firmatari

 
  FIRMA LA PETIZIONE
  Total Signatures to Date = 1380
Nome: Campo obbligatorio.Exceeded max # of characters.
Cognome: Campo obbligatorio.Exceeded max # of characters.
Email: Campo obbligatorio.Invalid format.Exceeded max # of characters.
Usa un indirizzo email valido.
 

 


 
Web-actions: Leggi la Lettera aperta alla Commissione Vigilanza RAI